Il mistero della cattedrale di Miriam Briotti

51UedRXYELL._SX324_BO1,204,203,200_.jpg

Titolo: Il mistero della cattedrale

Autore: Miriam Briotti

Editore:  Newton Compton

Data di pubblicazione: 1 giugno 2017

Genere: Thriller

Pagine: 315

Formato: Ebook €2,99  – Cartaceo €5,87

 

 

Sinossi:

La cattedrale di Wells, nel sud-ovest dell’Inghilterra, custodisce un segreto. Tra le arcate, i pilastri e le trecento statue della facciata che accolgono i visitatori e hanno reso celebre l’edificio, deve esserci una preziosa reliquia, un’ampolla contenente il sangue di un sopravvissuto alla Morte Nera che flagellò l’Inghilterra a cavallo del 1665. Il professor Higgins, impegnato in alcuni lavori di restauro all’interno, è deciso a ritrovarla per sperimentare un vaccino rivoluzionario. Anche Elena Gallo, la giovane ricercatrice venuta dall’Italia, verrà suo malgrado coinvolta in un’avventura dagli esiti imprevedibili. Le intenzioni del professore si scontrano infatti con gli spietati interessi di un uomo avido di potere e di denaro, a capo di una multinazionale farmaceutica…

Recensione a cura di Fabio Fanelli:

Il “Mistero della Cattedrale” di Miriam Briotti è un thriller che affonda le sue radici nell’arte, nella storia e come anticipa il titolo stesso: nel mistero.  La protagonista del romanzo: Elena Gallo, viene descritta come una ragazza determinata, caparbia, all’apparenza fragile ma che in realtà nasconde dentro di sé una grande forza che non tarderà a uscir fuori. Una cosa è certa: Elena ama il suo lavoro sopra ogni cosa.

Elena amava ogni attimo di quel lavoro. Minuto dopo minuto vedeva rinascere sotto i suoi occhi una scultura che nel lontano passato mani esperte avevano creato e che grazie alla paziente attività dei restauratori, sarebbe sopravvissuta in tutto il suo splendore anche nel futuro

Restaurare vecchie opere d’arte per lei rappresenta tutto ciò che possa desiderare. Si era laureata in Conservazione dei beni culturali a Milano, conseguendo successivamente il master in restauro architettonico. Grazie al suo intimo amico, Adam Murray, riesce a ottenere un tirocinio a Londra presso la Cattedrale di Wells. Entra a far parte del team di lavoro del famoso professore Carlisle Higgins, uomo di cui rimane affascinata. Dall’aspetto giovanile, curato e intelligente, Higgins riuscirà fin da subito a metterla a suo agio.

Nonostante Carlisle avesse ricoperto posizioni importanti durante la sua carriera lavorativa e fosse tuttora considerato uno degli storici più eminenti dell’intera Gran Bretagna, alla mondanità aveva sempre preferito una vita semplice e riservata.

Non appena entrò all’interno della Cattedrale, Elena rimase estasiata da quell’imponente struttura.

L’ampiezza dell’antico corridoio l’aveva colpita appena varcata la soglia così come la luce che, penetrando dalle arcate rivolte verso il giardino, ne disegnava a terra le sagome in una lunga successione. Nell’angolo nord-ovest del parco, circondato su tre lati dallo sviluppo del chiostro e chiuso dalla possente struttura a contrafforti della cattedrale, un pino secolare allungava i rami…

Lavorare a stretto contatto con il professore Carlisle l’appagava. Era riuscita ad integrarsi perfettamente nel team di lavoro formato da Abbey Brown, colei che dirigeva i lavori di restauro e Bryant Davies. Ben presto la vita tranquilla di Elena verrà stravolta dalla scoperta di una reliquia nascosta al di sotto di una mattonella traballante del pavimento proprio dove stava effettuando un restauro. Si tratta di un’antichissima ampolla impreziosita da gemme incastonate lungo tutta la circonferenza, contenente uno strano liquido.

Attorno all’ampolla ruota tutta la storia. Cos’era quel liquido? Per quale motivo l’ampolla si trovava nascosta nella Cattedrale di Wells e soprattutto, era stata davvero una coincidenza che la preziosa reliquia fosse rinvenuta proprio durante i lavori di restauro?

Lo stile di scrittura della Briotti è elegante, raffinato, fluido e accattivante. Si denota fin da subito uno studio approfondito dei luoghi. L’autrice riesce a rappresentare in modo accurato e minuzioso ogni angolo della Cattedrale, dalla luce che filtra attraverso le vetrate, creando giochi d’ombra, agli architettonici pilastri della Cattedrale. A dare maggior credibilità al romanzo è l’uso di un linguaggio specifico usato nel descrivere attrezzature e tecnicismi legati al lavoro del restauratore.

L’intrigo, il mistero, le menzogne, i sotterfugi e la brama di potere e ricchezza coinvolgerà e affascinerà il lettore a punto tale da chiedersi: Per quale motivo l’ampolla è così importante?

Per rispondere a questa domanda non vi resta che leggere fino all’ultima pagina il romanzo di Miriam Briotti.

stella05

 

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...