Fallo per me di Barbara Anderson e Alberto Guerrini

Fallo per meTitolo: Fallo per me

Autore: Barbara Anderson e Alberto Guerrini

Editore: ErosCultura

Data di pubblicazione: 9 Marzo 2017

Genere: Erotico

Pagine: 220

Formato: Ebook €5,99

Sinossi

Marina ha molti sogni nel cassetto, una storia passata l’ha segnata e continua a farle male, vive la sua vita senza particolari emozioni finché non incontra Riccardo, l’essenza dell’uomo che non sopporta, un concentrato di arroganza e insolenza, il classico tipo che attira solo guai. Un tipo che riuscirà a stravolgere quella sua tranquilla vita.
Quando ama, Marina non ha mezze misure, non riesce a risparmiarsi, dà tutta se stessa, e questo la porterà a farsi coinvolgere in qualcosa di losco e ambiguo, un vortice di passionali trasgressioni, di intrighi pazzeschi e trame pericolose.
Quando il mistero che aleggia intorno ai protagonisti comincerà a rivelarsi, tutto prenderà un altro significato, un’altra imprevista direzione. Un romanzo giallo erotico che vi inchioderà alla lettura, che vi farà apprezzare l’abilità degli autori nell’ingarbugliare, e poi dipanare, una folle matassa, in un continuo crescendo di erotismo e passione.
Nessuno fa mai nulla per nulla.
“Fallo per me” è la storia di chi intende chiedere tutto in nome dell’amore senza essere disposto a dare nulla in cambio.

Recensione a cura di Serena Antonaci

Incuriosita dal titolo, mi sono gettata nella lettura di questo romanzo, una frizzante e piccante spy story ambientata nella Milano dei giorni nostri.
La protagonista è Marina, una conturbante barista di 24 anni, dall’animo buono. Ha abbandonato la facoltà di lettere a causa di problemi economici e trascorre le sue giornate tra lavoro e casa. Il suo cuore è ferito a causa di una storia passata che la fa ancora stare male. Una ragazza tranquilla, con una vita altrettanto tranquilla finché un giorno entra nel bar in cui lavora un ragazzo, Riccardo, un concentrato di arroganza e insolenza, il classico tipo che attira solo guai. Può mai una ragazza ignorare un soggetto del genere? Ovviamente no… i tipi sbagliati sono una calamita.. quindi la dolce Marina si lascia cadere nella rete che Riccardo ha ordito per lei, finendo in un qualcosa di losco ed ambiguo trascinando con sé la collega/coinquilina Ilaria, ragazza sveglia e disinibita un vulcano in perenne eruzione, una fonte incessante di idee ed iniziative, ed Enzo o Spillo, un tecnico informatico parecchio “nerd” che muore dietro alle gonne di Marina.
Cosa avrà mai questa ragazza da attirare l’attenzione di tanti ragazzi? Come fa una brava ragazza per nulla stupida a farsi raggirare? Vediamola più da vicino…
Marina è una ragazza semplice, buona d’animo, non ama poiché la sua ultima e unica relazione l’ha ferita. Da allora, però, non c’è stato nessun altro.

[…]Quando il desiderio si impossessa di lei, le è impossibile non rivivere quei momenti, le sensazioni che solo con lui ha provato. Poi però, sempre più spesso integra e modifica quei ricordi con la sua fervida immaginazione, spingendosi in sogni erotici oltre la decenza. Talvolta finisce perfino per vergognarsene, certe fantasie la fanno arrossire al solo pensiero, quando decide di lasciarsi andare la sua mente sa essere davvero spregiudicata.

Marina sente la sessualità come una trasgressione o una perversione da vivere e sviluppare in solitudine. Quando cede al desiderio, non lo vive con giocosità e con libertà anzi si giustifica ripetendo a se stessa “non so cosa mi sia preso, sono stata troppo a digiuno ed ecco cosa è capitato”. Quindi spesso e volentieri rinuncia alle sensazioni, se non fisiche, a quelle emotive che l’atto sessuale in sé può dare e ciò la rende il perfetto bersaglio di Riccardo. Da ottimo osservatore, oltre ad aver raccolto informazione su di lei Marina Locatelli, 24 anni, di Saronno, un diploma di maturità scientifica col massimo dei voti, universitaria fuori corso alla facoltà di lettere, legge nel volto di Marina attraverso gesti e movenze ciò di cui ha bisogno e che ostina a negarsi: sensazioni. Su questa rinuncia Riccardo costruisce la sua tela, la renderà dipendente dalle emozioni che lui può darle. Marina ne diventa così succube, così grata, che per ottenere quella fetta di paradiso è pronta a tutto: ecco la proposta di Riccardo. Lui ha reso Marina la sua “sottomessa”.
Le emozioni forti provocate da Riccardo si possono paragonare ad un fiume in piena che rompe una diga causando un’inondazione. Il nostro Riccardo rompe gli argini di Marina e così lei sarà ciò che lui vuole, farà ciò che lui vuole perché in nome dell’amore si fa di tutto. Ecco il significato profondo del libro, “Fallo per me”. Ma attenzione miei lettori/lettrici Marina alla fine del romanzo ci sorprenderà…
Un romanzo piacevole, sensuale senza mai eccedere nel volgare. Una storia che scorre spedita e fluida, ha un tono fresco. Gli autori riescono a delineare molto bene personaggi, ambientazioni e situazioni tenendo il lettore interessato alla storia fino all’epilogo alternando sensualità e passione. Complimenti ancora agli autori che hanno realizzato un romanzo senza sbavature o imperfezioni.

stella05

lips5

Gli Autori

Barbara Anderson
Nata a Roma, vive da diciotto anni in Irlanda. Infermiera Professionale di Cardiochirurgia, madre di quattro meravigliosi figli e moglie di uno splendido Irish man. Ama la vita con italica passione, adora le emozioni e dispone una personalità fortemente positiva e ottimista. Lettrice compulsiva di libri di ogni genere e blogger. È alla sua prima esperienza di scrittura, lieta di debuttare con Alberto Guerrini, già autore di Eroscultura e non si pone limiti di sorta: dove nasce un’emozione, ha per lei inizio una nuova storia.

Alberto Guerrini
Vive in Romagna da sempre, terra alla quale è molto legato e che spesso compare nelle sue storie. La passione per la scrittura nasce in giovane età, già alle scuole medie riempiva interi quaderni di racconti fantastici che spesso illustrava anche.
Nel 2007 partecipa a un concorso letterario vincendo il premio come miglior scrittore esordiente, nel 2009 esce il suo primo romanzo, un giallo-noir a tinte forti, decisamente scabroso. Nel 2016 pubblica con Eroscultura Intima Mente, quattro racconti ad alto tasso di erotismo e successo di vendite, un genere che si addice molto alla sua contorta e sconfinata fantasia.

La pagina Facebook degli autori: https://www.facebook.com/Barbara-Anderson-Alberto-Guerrini-Autori-1822678758058977/

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...